All posts in La frutta che bontà

Castagne: casa ne facciamo?

Un ottimo frutto di stagione, le castagne, amate da grandi e piccini. Seguite dalla raccolta sino all’utilizzo finale, conquistano ogni anno tutte le generazioni. Genuine, nutrienti e malleabili: vediamo qualche alternativa per gustarle al meglio.

caldarrosteLe famosissime caldarroste. Una tradizione inconfondibile che il più delle volte ha sapore di “famiglia”. Per strada, in casa oppure accanto al camino, rappresentano una delle metodologie preferite per assaporare al meglio le autunnali castagne.

Dolci-autunnali-con-le-castagne-le-ricetteIl castagnaccio, un dolce tipico toscano preparato con la farina di castagna. Per preparare questo dolce occorrono i seguenti ingredienti: 500 grammi di farina di castagne, 100 grammi di pinoli, 80 grammi di uvetta, 100 grammi di noci, un po’ di rosmarino, 750 ml di acqua, un grosso pizzico di sale fine e olio extravergine di olive (6 cucchiai).

Muffin-castagne-ricettamuffin alle castagne da preparare adesso con le castagne fresche e prima bollite, oppure con i resti dei maron glacè. Perfetti da servire a colazione o a merenda oppure per i bambini.

piatto-servito-piatto-tovagliolo-marrone-forchetta_dettaglio_ricette_slider_grande3Il risotto con castagne e salsiccia o in alternativa castagne e funghi o gorgorzola. Un’alternativa alle solite ricette dolci ma certamente interessanti da provare in occasioni di festa (ma non solo).

02Lo spezzatino di carne con le castagne, un secondo diverso dal solito e certamente di stagione. Il sapore dolciastro delle castagne, abbinato a quello salato della carne, è un connubio assolutamente divino.

downloadLa marmellata di castagne è un classico di ogni famiglia. Si abbina con i dolci oppure con la colazione mattutina, un’alternativa alle solite marmellate oppure alla rinomata cioccolata spalmabile. Utilizzabile per i dolci più particolari.

 

Di possibilità ce ne sono davvero tante, voi cominciate a provarne qualcuna e, se avete altre idee, scriveteci a info@selvareale.it. Inseriremo le vostre ricette magiche nel nostro blog.

Top

Succo di pesca fai da te

Lontani da coloranti e conservanti, dedichiamoci alla nostra famiglia nel migliore dei modi. Smettiamola di andare nei supermercati e prepariamo dei succhi di frutta fatti in casa, con le nostre mani. Proviamo con quello alla pesca.

2 kg di pesche belle mature (il peso si intende del prodotto privo degli scarti)
350 gr di zucchero grezzo di canna
800 ml di acqua
Il succo di un limone

Lavare e sbucciare le pesche, tagliarle a pezzettini. Mettere sul fuoco una pentola con l’acqua e lo zucchero, farlo sciogliere e portare bollore, cuocere per pochi minuti 2-3 circa. Ponete i pezzetti di frutta nello sciroppo e fare cuocere per 5 minuti. Frullate tutto con un frullatore ad immersione. Aggiungere il succo di limone e lasciare intiepidire.  Mettere il succo dentro delle bottigliette lavate con acqua bollente (io le ho lavate in lavastoviglie a 65°C) e tappare.

Mettere in una pentola separate tra di loro con degli strofinacci e fare bollire per 30 minuti partendo da acqua fredda. I succhi si conserveranno per un anno.
Top

Il cocomero: la frutta che fa bene

Estate è assoluto sinonimo di freschezza e frutta, e il cocomero rappresenta forse quello che mamme, papà e soprattutto bambini amano in particolar modo. Scopriamo cosa è in grado di offrirci:

PROPRIETA’ NUTRIZIONALI: la polpa dell’anguria è costituita per oltre il 95% di acqua. Contiene anche un discreto quantitativo di zuccheri, soprattutto fruttosio, e vitamine A, C , B6, potassio. Il suo sapore dolce però non è solo dovuto al suo contenuto di zuccheri ( fra i più bassi nella frutta), ma anche alla presenza di sostanze aromatiche che conferiscono il tipico sapore. Il colore rosso è dovuto, invece, alla sua ricchezza in carotenoidi. L’anguria è particolarmente ricca di Licopene, un importante antiossidante, capace di prevenire molte forme tumorali e, in modo particolare, di proteggere i polmoni, soprattutto per chi fuma o vive in città inquinate.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE: il cocomero, grazie al suo alto contenuto in acqua, potassio e vitamina C ha un’elevata capacità dissetante, diuretica e saziante.

CONSERVAZIONE: l’anguria ha una lunghissima conservabilità e un’ottima resistenza alla sovra-maturazione dopo la raccolta che può superare il mese. Uno studio recente, inoltre, ha dimostrato che l’anguria conservata a temperatura ambiente è più nutriente rispetto a quella conservata in frigo o appena raccolta, più povera di licopene e betacarotene. Si consiglia quindi di porla in frigorifero pochi minuti prima di servirla e di consumarla in giornata.

IN CUCINA: oltre ad essere consumata al naturale, in fette o tagliata a tocchetti, l’anguria può essere utilizzata per preparare macedonie, marmellate, granite o in associazione al gelato.

Top

I FruttAnimali

I vostri bambini fanno i capricci e non vogliono mangiare frutta e verdura? Niente panico! Il rapporto dei più piccoli con il cibo non è affatto facile, anzi. In particolar modo, se si tratta di frutta e verdura, i bambini riescono a mette a dura prova la pazienza degli adulti. È, ad ogni modo, importante ricordare quanto questi alimenti siano fondamentali per un corretto sviluppo del bambino e per la prevenzione nel tempo di importanti patologie cardiovascolari e tumorali. È necessario, perciò, ingegnarsi e mettere in atto un piano alternativo e di successo. Con un pizzico di fantasia e tanta creatività, mamme e papà potranno farsi spazio tra unicorni ed elefanti, papere e rinoceronti di frutta e verdura, affinché  i più piccoli accettino di buon grado questi preziosi alleati di salute. Se vi sembra un’idea scalmanata e improbabile, aspettate di conoscere la stravagante arte della Soupe Opera. Direttamente dalla Francia arriva un prodotto televisivo diverso e completamente nuovo che utilizza esclusivamente verdure e frutta come base per la creazione di una serie di animali protagonisti delle tante storie animate da ascoltare e mangiare. I prodotti dell’orto, assemblati insieme, danno vita ad esemplari unici ed incredibilmente simpatici.

Provateci anche voi. Assemblate frutta e verdura  e realizzate allegri animaletti che possano divertire i vostri bambini. Create opossum, stambecchi, giraffe e gufetti e i vostri piccoli rideranno certamente “di gusto”. Come potranno resistere

Fonte Soupe Opera

Fonte Soupe Opera

Soupe Opera

Soupe Opera

Fonte Soupe Opera

Fonte Soupe Opera

Fonte Soupe Opera

Fonte Soupe Opera

 

 

 

 

Top

Fioroni: la frutta dell’estate

Dedichiamoci alla frutta di stagione, dedichiamoci ai fioroni e alle magiche proprietà nutrizionali. Vogliamo sapere tutto: storia, qualità, caratteristiche e, in particolare, quanto fanno bene alla nostra salute.

Da tempi oramai immemorabili, è apprezzato per i suoi (falsi) frutti omonimi, dolcissimi, carnosi e squisiti.
Storia: Pianta xerofila, dunque adattata a vivere in ambienti aridi dal clima caldo e siccitoso, perciò tipica delle zone subtropicali e temperate. Origine: Il fiorone sembra essere nativo dell’Asia Minore, precisamente di una zona detta Caria.

Terreno: elevata adattabilità, ama terreni argillosi, soffre quelli ad alto grado di umidità Fico secco Essiccazione: un’ottima tecnica di conservazione dell’alimento:

  1. Raccolta: fico a piena maturazione
  2. Essiccazione al sole con appositi trattamenti fisici o chimici
  3. Sbiancatura con zolfo
  4. Selezione dei frutti qualitativamente superiori
  5. Trattamento completato quando la concentrazione d’acqua è pari al 30-35%
  6. Disinfezione in autoclave

Proprietà nutrizionali Valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto fresco:
47 Kcal
82% acqua
11% carboidrati
2%  fibre
1% proteine
0,2% grassi 

Proprietà terapeutiche Innumerevoli le proprietà terapeutiche associate al fico:

  • Proprietà emollienti ed espettoranti
  • Proprietà rimineralizzanti
  • Proprietà bechiche ed emmenagoghe
  • Proprietà lassative
  • Virtù disinfettanti/antinfiammatorie della bocca e del cavo orale
  • Proprietà cheratolitiche (lattice)
  • Proprietà caustiche
  • Virtù antinfiammatorie, digestive, emmenagoghe
  • Proprietà caglianti
  • Potenziali proprietà abbronzanti
  • Proprietà anitisecretive gastriche

Il fiorone è un ottimo alimento con diverse proprietà salutari:

proprietà lassative: i semi, le mucillagini, le sostanze zuccherine contenute nel cosiddetto frutto, fresco o secco, esercitano delicate proprietà lassative utili, per esempio, ai bambini;

- proprietà degestive: nel fico sono contenuti enzimi digestivi che facilitano l’assimilazione dei cibi, manganese, calcio, bromo e vitamine A, B1, B2, PP, C;

proprietà nutritive: essendo ricco di potassio, ferro e calcio, il fico è indicato per le ossa e i denti, per mantenere efficiente la vista e proteggere la pelle;

proprietà antinfiammatorie: viene usato come impacco sugli ascessi e i gonfiori infiammati, contro i foruncoli e possiede la dote di curare infiammazioni urinarie e polmonari, stati febbrili, gastriti e coliti.

Proprietà terapeutiche

Il lattice che sgorga dai tagli della buccia del fico contiene amilasi e proteasi, e viene applicato per uso esterno per eliminare calli, verruche e macchie della pelle per l’azione caustica e proteolitica. Mentre i semi del fico vengono utilizzati nei casi di stitichezza in quanto stimolano la peristalsi intestinale. Il frutto ha poi moltissime applicazioni nel mondo della cosmesi.

 

Top
1 2 3 Page 1 of 3