All posts in Cucina

Omini di zenzero

Ingredienti

  • 320 grammi di farina,
  • un cucchiaino di lievito,
  • 125 grammi di burro,
  • 20 ml di latte,
  • 100 grammi di zucchero,
  • un cucchiaio di zenzero,
  • un uovo,
  • sale fino

Preparazione: 

Ammorbidire il burro, setacciare 300 grammi di farina con il lievito, lavorare il burro morbido assieme allo zucchero. Aggiungere zucchero, latte e l’uovo sbattuto.

Incorporare la farina un po’ alla volta, aggiungere lo zenzero e il sale sino a formare un panetto, avvolgetelo con pellicola e riponere in frigorifero per almeno 30 minuti; riprendere l’impasto e impastatelo di nuovo. Stenderlo con un mattarello fino a renderlo una sfoglia sottile circa 5 mm e ritagliare con gli appositi stampi gli omini. Forno a 180° e infornare i biscotti per 10 minuti; dopo fate raffreddare.

Per la decorazione usate la glassa e i confettini argentati; prima della cottura, potete anche realizzare dei piccoli fori all’estremità superiore per farci passare dei nastrini in modo appenderli come decorazioni natalizie all’albero. Sono meravigliosi anche come regalo, provateli!

Top

Biscotti di Natale

Grazie a Cucchiaio d’Argento proviamo a scoprire quanto diventa semplice preparare dei biscotti di Natale.

INGREDIENTI (per 9 pezzi)
Per la frolla:

  • 400 g di farina 00
  • 200 g di burro freddo
  • 160 g di zucchero a velo setacciato
  • 4 tuorli
  • 1 stecca di vaniglia
  • un pizzico di sale

Per la glassa reale:

  • 200 g di zucchero a velo
  • 30 g di albume
  • succo di limone

In più:

  • colorante alimentare in gel (rosso-giallo-verde-blu-marrone)
  • colorante alimentare in tubetto (oro)

 

Durante le festività natalizie si ha anche a disposizione maggiore tempo da trascorrere in cucina, magari insieme ai più piccoli tenendoli impegnati in un’attività creativa. Ecco che allora un’idea da prendere in considerazione è quella di comporre una sorta di piccolo paesaggio a tema non solo da mangiare, ma anche per decorare un ambiente di casa o da utilizzare come segnaposto per la tavola dei bambini.

 Tutto quello che occorre è grande fantasia, non senza un po’ di pazienza, insieme ad un buon numero di tagliabiscotti natalizi e coloranti alimentari per decorare le sagome a proprio piacimento. Qui oltre alla base circolare, ho scelto alberi di diverse forme, renne, pupazzi di neve e stelle. Per chi non ha dimestichezza con la tasca da pasticcere, l’operazione di decorazione può diventare più semplice utilizzando appositi strumenti che si trovano in vendita nei negozi specializzati, io ad esempio mi sono trovata bene con una sorta di grossa penna in materiale plastico con beccucci intercambiabili.

PROCEDIMENTO
In una ciotola setaccia la farina e lo zucchero a velo, unisci quindi il burro a pezzetti, il sale e lavora fino ad ottenere un composto granuloso. Incorpora i tuorli, i semi di vaniglia e impasta velocemente fino ad ottenere una pasta compatta e liscia. Avvolgila nella pellicola trasparente e fai riposare in frigorifero per 2 ore. Trascorso questo tempo scalda il forno a 180° e stendi con il mattarello la pasta su di una spianatoia infarinata – o un tappetino in silicone – portando la sfoglia ad uno spessore di circa 4 mm. Servendoti di un tagliapasta circolare di circa 8 cm di diametro ricava 9 cerchi e disponili, opportunamente distanziati, su una teglia rivestita di carta da forno. Questi serviranno a formare la base della composizione. Con le sagome prescelte ritaglia i biscotti che andranno a comporre il paesaggio (2-3 per ciascuna base sono l’ideale, compatibilmente con le relative dimensioni). Disponi anche questi sulle teglie e cuoci a 180° per circa 13-15 minuti, girando la leccarda a metà cottura, fino a leggera doratura. Metti le teglie restanti in frigorifero nell’attesa che sia il turno di essere infornate. Trasferisci i biscotti sull’apposita griglia e falli raffreddare completamente.

Nel frattempo prepara la glassa: in una ciotola monta a neve gli albumi insieme al succo di limone, quindi unisci lo zucchero a velo setacciato in più riprese, continuando a montare. Dovrai ottenere una glassa lucida e priva di grumi. Suddividila in tanti piccoli contenitori quanti saranno i colori prescelti nei quali aggiungerai una piccola quota di colorante, diluisci quindi la glassa con poco succo di limone fino ad ottenimento della consistenza desiderata. L’importante è conservare sempre una parte della glassa preparata inizialmente perché servirà non solo a colorare di bianco le parti desiderate, ma fungerà anche da collante per i biscotti che comporranno il paesaggio, creando un magnifico effetto neve fresca.

 Glassa i biscotti utilizzando tante tasche da pasticcere quanti sono i colori prescelti e fai asciugare completamente su di una griglia per dolci. Quando essa sarà completamente asciutta puoi fissare ciascun biscotto alla base circolare aiutandoti con la glassa tenuta da parte. Se le sagome sono molto grandi essa potrà non essere sufficiente a sostenerne il peso ed è quindi consigliabile apporre uno stuzzicadenti dietro a ciascun biscotto in modo che funga da sostegno, fissandolo con una leggera pressione alla base di frolla.

Note:

-       prima di procedere con una decorazione su uno strato preesistente di glassa, come ad esempio negli alberi di Natale, è sempre bene aspettare che quest’ultimo si sia completamente asciugato;

-       dosando i coloranti si possono ottenere diverse sfumature, come ad esempio nella decorazione della renna, dove ci sono due diverse tonalità di marrone; così come una glassa più soda ed una più diluita creeranno effetti diversi, la prima per piccole decorazioni (occhi, palle di Natale, o altro), la seconda per superfici più estese;

-       é fondamentale coprire sempre costantemente ciascun contenitore che contiene la glassa con della pellicola alimentare per evitare che si secchi;

-       la glassa reale può essere preparata i anticipo e conservata in frigorifero in un contenitore ermetico o coperta con pellicola trasparente.

Top

Cartellate pugliesi

Un simbolo del Natale Pugliese. Come le prepariamo?

Ingredienti (dosi per 6-8 persone)

  • 1 kg farina
  • 40 g lievito di birra sciolto in acqua
  • 200 ml olio d’oliva
  • 2 bicchieri vino bianco
  • sale q.b.
  • olio d’oliva per friggere
  • vincotto oppure miele
  • cannella in polvere q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione: Impastate la farina con il lievito, l’olio d’oliva ed il vino bianco, fino ad ottenere un impasto elastico simile a quello della pizza (eventualmente aggiungete un poco d’acqua tiepida o altro vino). Lasciate lievitare per un paio d’ore al coperto, poi reimpastate e dividete in pagnottine che poi stenderete in dischi sottili. Con un tagliapasta a rotella smerlata, ricavate delle striscioline di 4 cm circa di larghezza e 20-30 cm di lunghezza. Piegate le strisce in due per tutta la lunghezza facendo combaciare i due lati più lunghi. Schiacciare la pasta con il polpastrello a distanza di 3 o 4 centimetri e arrotolare a spirale ogni striscia, in modo da ottenere delle specie di rosaIn una capiente padella, friggete le cartellate in olio bollente, fino a doratura. Scolatele e mettetele a sgocciolare sulla carta assorbente. In un tegame fate bollire il vincotto o il miele, trasferitevi un po’ per volta le cartellate, giratele delicatamente facendo in modo che si impregnino bene. Quando tornano a galla, scolatele e disponetele su un largo piatto da portata, a strati. Spolverizzate ciascun strato con cannella e zucchero a velo. Servitele calde o fredde.

Una ricetta di Butta la Pasta

Top

Dolce di mascarpone

INGREDIENTI
  • 300 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero a velo
  • 50 g di cioccolato amaro duro
  • 3 uova
  • caffè in polvere
  • burro
  • farina
  • meringhette e violette per decorare

In una ciotola montate con un frullino i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto omogeneo bianco e spumoso. Incorporatevi il mascarpone, il cioccolato tritato, un cucchiaino di caffè in polvere e, in ultimo, gli albumi montati a neve fermissima. Imburrate e infarinate una teglia quadrata, versatevi il composto, trasferite il recipiente in frigorifero e tenetevelo per almeno 2 ore. Ritiratelo, sformate delicatamente il dolce sul piatto da portata e decoratelo con le meringhette e le violette candite.

Cucchiaio d’Argento 

 

Top

Pizza di polenta

INGREDIENTI
  • 1 confezione di polenta precotta da 375 g
  • 1
  • 5 litri di acqua
  • 300 g di mozzarella fiordilatte
  • 350 g di salsa di pomodoro
  • 1 cucchiaio di origano secco
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

Portate a ebollizione in una pentola capiente l’acqua con due cucchiaini di sale fino, versate a pioggia la farina di mais mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi e proseguite la cottura per 8 minuti o per il tempo indicato sulla confezione. Accendete il forno a 200°. Trasferite la polenta in una teglia unta d’olio e stendetela con una spatola a uno spessore di un centimetro e mezzo scarsi. Mescolate la salsa di pomodoro con due cucchiai di olio e un pizzico di sale. Stendetela sulla polenta e distribuitevi sopra la mozzarella tagliata a fettine e asciugata con la carta da cucina. Condite con l’origano e infornate per 12-15 minuti, fino a che risulterà dorata.

Cucchiaio d’Argento

Top
1 2 3 4 5 19 Page 3 of 19