All posts in I nostri valori

Perché esiste la Festa Nazionale delle Fate?

Care fatine e cari gnomi, tra qualche giorno anche nel Parco Naturale Selva Reale si terrà la festa in vostro onore. Non ha nulla a che fare con riti pagani, ma vuole essere soltanto un momento di divertimento e magia in compagnia dei più piccoli e delle famiglie. Da sempre, nell’immaginario collettivo, il bosco rappresenta un luogo incantato dove prendono forma i sogni, le fantasie e l’immaginazione dei bambini. (altro…)

Top

Oggi 22 aprile 2014: Giornata Internazionale della Terra

Oggi, 22 aprile 2014, si celebra la Giornata Mondiale della Terra in inglese chiamata Earth Day. Si tratta della più grande manifestazione ambientale del pianeta, momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia.

Come nasce?

La Giornata della Terra, è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. La celebrazione che vuole coinvolgere più nazioni possibili, ad oggi coinvolge precisamente 175 paesi. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Come movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

La Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo di primaria importanza nel sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del nostro pianeta. Nel corso degli anni l’organizzazione dell’Earth Day è arrivata a celebrare il proprio XX anniversario con una storica scalata sul monte Everest, al termine della quale, un team formato da alpinisti statunitensi, sovietici e cinesi,  trasportò a valle oltre 2 tonnellate di rifiuti lasciati sulla montagna nel corso di precedenti missioni. Dal 2000 vennero promosse a livello globale, riuscendo a coinvolgere oltre 5.000 gruppi ambientalisti al di fuori degli Stati Uniti e raggiungendo centinaia di milioni di persone in 183 paesi.

Un’organizzazione sempre più forte e convincente che vive la necessità di esistere non solo un giorno l’anno ma ogni singolo attimo per ogni individuo. Salvaguardare il territorio in cui si vive è fondamentale affinché ne si garantisca la sopravvivenza e il mantenimento. La nostra terra è il bene più prezioso che possediamo, ma non sempre ce ne rendiamo conto.

Top

La nostra storia – Parte Quarta

Il bosco non è soltanto un luogo da osservare, ma è anche un luogo da vivere in tutti i suoi molteplici aspetti. Affinché tutti coloro che vengono a trovarci possano vivere un’immersione totale nella natura, abbiamo predisposto due strutture ricettive: Ristorante Il Corbezzolo, nato come sala ricevimenti e grandi eventi, e l’Agriturismo. Luoghi semplici per persone che apprezzano buon gusto e atmosfera familiare. (altro…)

Top

Non siamo “bacchettoni”: amiamo la Terra

Immagina per un solo istante di svegliarti e avere tanta sete. Ora immagina di non avere acqua in casa. Alcuna ombra di bottiglie in frigo o di gocce dal rubinetto. Pensa per un solo istante che anche il tuo vicino abbia lo stesso problema. Nell’altra parte della città la situazione non cambia. Prova ad estendere la mancanza di acqua su tutta la terra. Qual è la conseguenza diretta? La morte degli esseri viventi e di tutto il Pianeta.

Noi esseri umani, contrariamente a quanto accade nl mondo animale, viviamo con la consapevolezza dell’eternità e di una giustificata auto sopravvivenza. Ci sentiamo esseri erculei capaci di dominare il mondo e l’intera esistenza. Noi eravamo, siamo e saremo artefici del nostro destino. Sopraffatti da mille pensieri, conduciamo la vita ignari di quello accade in altre zone della terra. L’Africa vive un problema di siccità? “Mi dispiace tanto, ma la cosa non ci riguarda!”; in Asia l’inquinamento ha superato i limiti ” fortunatamente io vivo altrove”.

Queste le nostre risposte a tanti problemi che i nostri stessi simili vivono a causa degli usi e costumi dei Paesi sviluppati. Ognuno di noi può fare qualcosa partendo dai dettagli: chiudere il rubinetto tra un lavaggio el’altro; mettere in azione gli elettrodomestici soltanto in alcune ore del giorno.. e non attivare la lavatrice solo per due pantaloni! Questi sono soltanto degli esempi. La lista delle regole di buon senso di utilizzo dell’acqua sono tante. Noi nel nostro piccolo cerchiamo di sensibilizzare i più piccoli anche attraverso linguaggi semplici come quello del teatro della fantasia.

Domenica 23 marzo, dalle 11 alle 13, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua (si celebra il 22 marzo di ogni anno), organizziamo un evento divertentissimo, ma allo stesso tempo efficace. Per partecipare basta seguire cliccare QUI

Top
1 2 Page 1 of 2